Perché è obbligatorio l’attestato HACCP per i tabaccai

Con HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Points) si intende il sistema di autocontrollo igienico attivato per prevenire la contaminazione alimentare e intervenire in caso di pericolo. Il Regolamento (CE) n. 852/2004 del Parlamento Europeo e del Consiglio, sull’igiene dei prodotti alimentari, stabilisce che ogni ambiente in cui vengono prodotti, manipolati o semplicemente trattati gli alimenti deve avere unattestato HACCP.

Per i tabaccai, come per chi vende articoli sportivi, ha una farmacia o un’erboristeria, spesso suona strano l’obbligo di dover redigere un manuale HACCP o ottenere l’attestato HACCP.

La tabaccheria, infatti, non è notoriamente riconosciuta come un ambiente in cui vengono manipolati o trattati alimenti. Invece, anche caramelle o gomme da masticare sono considerate a tutti gli effetti degli alimenti, definiti dalla normativa vigente “pastigliaggi”. Non solo, diverse tabaccherie vendono anche cioccolata, biscotti o bibite in lattina. Un aggiornamento del 2006 del Regolamento prima citato si esprime sulle tabaccherie, affermando che “oltre alla vendita dei generi di monopolio, possono effettuare, dietro presentazione di apposita istanza da parte del titolare della rivendita, la vendita di prodotti che rientrano nella tabella speciale per i tabaccai ai sensi dell’art. 7 del Dlgs 114/98, tra cui sono compresi i pastigliaggi vari, ma anche prodotti e bibite preconfezionati.

A suscitare l’interesse per la questione sono stati i recenti controlli sull’HACCP che hanno visto coinvolte alcune tabaccherie della zona di Napoli. Il tabaccaio è a tutti gli effetti un operatore del settore alimentare, e come tale deve sottostare agli obblighi che ne conseguono. Il tabaccaio, come datore di lavoro, ha l’obbligo di:

  • avere una conoscenza generale delle norme igieniche;
  • seguire apposito corso di formazione HACCP;
  • garantire la formazione di base del personale;
  • mantenere le registrazioni riguardanti l’acquisto dei prodotti alimentari.

Redigere un manuale HACCP e ottenere un attestato HACCP per i tabaccai è dunque obbligatorio per garantire la sicurezza alimentare del consumatore finale ed evitare di incorrere in sanzioni.